10 trucchi per iniziare una routine di allenamento, secondo i personal trainer

Il primo passo è sempre il più difficile.

“Comincerò domani” è la frase più ricorrente prima di un allenamento. Che si tratti di una mancanza di motivazione o semplicemente del know-how per dove cominciare, mettersi in forma e creare una routine di allenamento.

Ecco perché è importante rivolgersi agli esperti. I personal trainer offrono i loro migliori consigli su come iniziare a lavorare, comprese le pillole di saggezza su come avere un riscaldamento corretto, e avendo una dieta equilibrata.

1. Sii chiaro sui tuoi obiettivi.

Prima di muoverti, dovrai assicurarti di avere una chiara comprensione di ciò che speri di ottenere con la tua routine di allenamento.

Stai cercando di perdere peso, rassodarti, metterti in forma per correre una maratona o semplicemente iniziare a costruire una buona routine di salute?

Ad esempio, se il tuo obiettivo è bruciare la quantità massima di calorie nel tuo allenamento, usare la corda potrebbe essere l’esercizio perfetto per te.

2. Stretching.

Mentre molte persone sanno che lo stretching è importante per una routine di fitness, molti non conoscono il modo giusto per farlo.

Prima di allenarti, ti consigliamo di fare un po’ ‘di stretching dinamico. Idealmente, il riscaldamento dovrebbe riflettere i movimenti che farai durante il tuo esercizio fisico ma ad intensità minore.

Lo stretching statico viene fatto dopo l’allenamento e prevede di tenere la posizione per circa 30 secondi. A questo punto, i tuoi muscoli sono caldi e vuoi allungare le fibre muscolari per aumentare la flessibilità generale e prevenire l’accumulo di acido lattico.

3. Non colpire il terreno correndo troppo velocemente.

Se il tuo obiettivo è quello di iniziare a correre, allora ti consigliamo di iniziare lentamente. All’inizio, non importa quanto lontano o quanto velocemente vai. Possono essere necessarie dalle sei alle 10 settimane affinché il tuo corpo si adatti al lavoro che richiede.

Si consiglia di iniziare con 20 minuti alternando gli intervalli di marcia/camminata, se necessario, per tre giorni alla settimana. Due giorni aggiuntivi devono essere riempiti con 30-60 minuti di allenamento incrociato (ad esempio nuoto, ciclismo, sollevamento pesi) ei restanti due giorni dovrebbero essere giorni di riposo. Quando prendi l’abitudine di fare esercizio per tre giorni di fila ed uno un giorno di riposo.

4. Trova il tuo punto debole.

Quando ci si mette al lavoro per la prima volta, potrebbe essere necessari un paio di tentativi per trovare qualcosa che ti piace fare, Inoltre occorre divertirsi mentre fai allenamento perché altrimenti, nei momenti di difficoltà sarai più propenso a lasciare

5. Allenati a casa.

Se non hai la possibilità di allenarti con un personal trainer, prova a seguire i mini allenamenti da YouTube o da un account di social media per il fitness, dice. Gli istruttori di fitness solitamente pubblicano allenamenti gratuiti e puoi unirti alle loro sfide di allenamento dalla comodità del tuo salotto.

6. Rispetta un programma.

Non importa se sei un principiante o sei un esperto, l’importante è rispettare un programma.

Avrai molto più successo con i tuoi allenamenti e migliori risultati se segui un programma prestabilito. Se hai più energia al mattino, prova ad allenarti prima del lavoro, se allenarti di sera si adatta meglio ai tuoi impegni, segui la programmazione.

7. Mantieni la tua motivazione.

Come all’inizio di qualsiasi nuova attività, è probabile che tu inizi abbia tanta motivazione per allenarti. Solo con una motivazione alta si può continuare ad avere una routine.

8. Vai a fare una passeggiata.

Sembra abbastanza semplice, ma non bisogna sottovalutare i benefici di andare semplicemente a fare una passeggiata. Puoi seguire facilmente i tuoi progressi (contando quei passaggi o vedere quanto tempo puoi effettivamente fare) e aumentare l’intensità da solo semplicemente cambiando il percorso, aggiungendo una collina o aumentando la tua velocità.

9. Non rendere il cibo una gratificazione.

Quando ti alleni non pensare che tutte le calorie bruciate vado reintegrate. Pensa anzi che un nuovo stile di vita sano include non solo gli allenamenti, ma una dieta sana”.

10. Fai una pausa tra gli allenamenti.

Questo potrebbe essere una sorpresa, ma spesso una routine di successo può anche significare sapere gestire il riposo.

L’allenamento per gruppi muscolari permette di recuperare le energie spese e di essere pronto per i nuovi allenamenti.

1 commento
  1. Reclutatore
    Reclutatore dice:

    Nella routine per i dorsali sopracitata, in 2 esercizi – nello specifico le trazioni al lat machine e il rematore con bilanciere – deve essere aggiunto peso nella seconda e terza serie affinche le ripetizioni diminuiscano. Nell’ultima serie, invece, il peso va ridotto per poterla eseguire di 7 ripetizioni con enfasi nella fase negativa delle ripetizioni stesse. Il riposo fra le serie sara di 2 minuti. Negli altri 2 esercizi – nello specifico le trazioni al lat machine con braccia tese e alzate laterali – piegati in avanti a 90° va usato il metodo 4X : stesso carico e riposi brevi fra le serie. Questo tipo di allenamento e il migliore da noi provato per l’aumento complessivo della massa muscolare. Un perfetto equilibrio per stimolare sia le miofibrille che il sarcoplasma. L’allenamento con il metodo 4X e particolarmente indicato per gli atleti vicini al massimo potenziale di crescita individuale. E’ adatto anche agli atleti di una certa eta perche usando carichi leggeri non ci sono traumi sulle articolazioni. Nonostante l’uso di carichi leggeri e la rapidita di esecuzione (15 minuti) di questo allenamento, le fibre rosse vengono ugualmente stimolate a fondo (N.B. L’allenamento e breve ma l’esecuzione di 10 ripetizioni dura circa 60 secondi).

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *