Quali sono le cause del gonfiore addominale

Scopri quali sono le cause del gonfiore addominale

Esistono molte possibili cause di gonfiore addominale, tra cui ritenzione idrica, sindrome dell’intestino irritabile e infezione. Tuttavia, per la maggior parte delle persone, la causa del gonfiore è innocua e può essere curata a casa.

Il gonfiore addominale può essere allarmante, in particolare quando è molto doloroso. Alcune persone notano che il loro ventre appare gonfio o deforme, oppure possono provare forte dolore addominale. Tuttavia, in molti casi, la causa può essere qualcosa di semplice come indigestione o troppo gas che si accumula nello stomaco e nelle viscere.

Il gonfiore è raramente motivo di preoccupazione se:

è associato al cibo o al mangiare

non peggiora con il tempo

scompare entro un giorno o due

In questo articolo, esaminiamo le cause del gonfiore addominale, come trattarlo e quando vedere un medico.

Cause

Il gonfiore addominale non è insolito. Molte persone sperimentano lo stesso tipo di gonfiore spesso. Il gonfiore che segue uno schema prevedibile di solito non è nulla di cui preoccuparsi.

Quando il modello cambia o il gonfiore peggiora del normale, potrebbe essere a causa di una delle seguenti condizioni:

Gas

Molte cause di gonfiore addominale non sono nulla di cui preoccuparsi e possono essere curate a casa.

Un accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino è tra le cause più comuni di gonfiore. Altri possibili sintomi includono:

eruttazione eccessiva

eccessiva flatulenza

sensazione di nausea

Il gonfiore causato dal gas varia dal lieve disagio al dolore intenso. Alcune persone descrivono la sensazione di avere qualcosa intrappolato nello stomaco.

Il gas può essere causato da:

alcuni alimenti, tra cui verdure crocifere, come cavolfiori, broccoli e cavoli

un’infezione allo stomaco

malattie croniche, come il morbo di Crohn

indigestione

una serie di altre condizioni

Nella maggior parte dei casi, il gas scompare da solo dopo alcune ore.

Indigestione

L’indigestione, a volte chiamata dispepsia, è disagio o dolore allo stomaco. La maggior parte delle persone sperimenta brevi episodi di indigestione di volta in volta.

È spesso causato da:

mangiare troppo

alcool eccessivo

farmaci che irritano lo stomaco, come l’ibuprofene

una lieve infezione allo stomaco

Una frequente indigestione che non sembra essere associata al cibo o ad altre cause apparenti potrebbe essere un segno di qualcosa di più serio. Le possibili cause includono un’ulcera allo stomaco, un cancro o un’insufficienza epatica.

Infezione

Le infezioni allo stomaco possono causare gas, che può anche essere accompagnato da:

diarrea

vomito

nausea

mal di stomaco

Questi sono spesso dovuti a batteri come Escherichia coli o Helicobacter pylori o a un’infezione virale come il norovirus o il rotavirus.

Le infezioni di stomaco di solito scompaiono da sole dopo alcuni giorni. Tuttavia, alcune persone possono gravemente disidratarsi o continuare a peggiorare per diversi giorni. Queste persone dovrebbero consultare un medico se il gonfiore coincide con:

febbre

feci sanguinolente

vomito grave e frequente

Sovraccrescita batterica intestinale  (SIBO)

Lo stomaco e l’intestino ospitano una varietà di batteri, molti dei quali aiutano il corpo a digerire il cibo. Disturbare l’equilibrio di questi batteri può portare ad un aumento dei batteri nocivi presenti nell’intestino tenue. Questo è noto come sovraccrescita batterica intestinale  o SIBO.

Può causare gonfiore, frequente diarrea e può portare a difficoltà a digerire il cibo e assorbire i nutrienti. Per alcune persone, SIBO può portare all’osteoporosi o alla perdita di peso involontaria.

Ritenzione idrica

Mangiare cibi salati, avere intolleranze alimentari e sperimentare cambiamenti nei livelli ormonali può far sì che il corpo di una persona mantenga più fluido di quanto non farebbe altrimenti. Alcune donne scoprono di essere gonfiate immediatamente prima di ottenere le mestruazioni o all’inizio della gravidanza.

Il gonfiore cronico dovuto alla ritenzione di liquidi potrebbe avere una causa più grave, come il diabete o l’insufficienza renale. Se il gonfiore non scompare, una persona dovrebbe parlare con un medico.

Intolleranze alimentari

Alcune persone si gonfiano dopo aver mangiato determinati cibi. Ad esempio, le persone intolleranti al lattosio o che soffrono di allergia al glutine o celiachia . Il gonfiore di solito scompare da solo, ma può essere collegato a diarrea o mal di stomaco.

Disturbi cronici

Anche i disturbi cronici dell’intestino, come la sindrome dell intestino irritabile (SII) e il morbo di Crohn, possono causare gonfiore frequente. Il morbo di Crohn provoca infiammazione del tratto digestivo, mentre il SII è poco compreso e viene spesso diagnosticato quando i sintomi cronici dell’intestino non hanno una causa evidente.

Sia il SII che Crohn possono causare gas, diarrea, vomito e perdita di peso involontaria.

gastroparesi

La gastroparesi è un disturbo che colpisce il normale svuotamento dello stomaco. I muscoli dello stomaco smettono di funzionare correttamente, facendo sì che il cibo passi molto più lentamente attraverso lo stomaco e l’intestino.

I sintomi includono:

gonfiore

stipsi

sentirsi pieno molto rapidamente quando si mangia

perdita di appetito

bruciore di stomaco

nausea e vomito

dolore e disagio a stomaco e intestino

Un’altra condizione, come il diabete o l’ ipotiroidismo , di solito causa gastroparesi.

Disturbi ginecologici

Alcuni problemi ginecologici causano mal di stomaco. In alcune donne, l’ endometriosi può causare crampi e gonfiore. Questo accade quando il rivestimento dell’utero si attacca allo stomaco o all’intestino.

Il dolore riferito dal bacino può anche assomigliare a quello del gonfiore.

Stipsi

La costipazione spesso provoca gonfiore. Le cause della costipazione includono:

disidratazione

non abbastanza fibra nella dieta

intolleranza alimentare

gravidanza

alcuni disturbi intestinali

carenze nutrizionali, incluso magnesio

alcune medicine

Nella maggior parte delle persone, gli episodi di costipazione sono di breve durata.

Altre cause

Meno comunemente, il gonfiore addominale può essere dovuto ad altre gravi condizioni. Le persone con calcoli biliari o cistifellea possono provare intenso dolore addominale che imita il gonfiore. I tumori dello stomaco o dell’intestino possono anche portare a disagio addominale e gonfiore.

L’ascite è un’altra condizione che porta a dolori addominali e gonfiore. L’ascite è un accumulo di liquido nella cavità addominale per un periodo di tempo. La causa più comune di questo è la malattia del fegato.

Trattamenti gonfiore addominale

Trattamenti e rimedi naturali

una tazza di tè alla menta

evita le gomme da masticare che aumenta la formazione di gas

evita bevande gassate che alimentano la pancia gonfia

Il consumo di menta piperita può aiutare a ridurre i sintomi del gonfiore addominale.

Rimedi contro il gonfiore ce ne sono e di solito può essere trattato in sicurezza a casa. Alcune opzioni che possono aiutare includono:

farmaci da banco, inclusi antiacidi o salicilato di bismuto

applicando un cuscino termico allo stomaco

assumendo fermenti lattici

utilizzando del carbone vegetale

bevendo acqua

bere acqua gassata

prendendo un lassativo per alleviare costipazione

Può anche essere utile tenere un diario alimentare per monitorare il gonfiore. Questo può aiutare a diagnosticare le intolleranze alimentari e apportare cambiamenti nello stile di vita sano. Molte persone scoprono che semplicemente evitare determinati alimenti può prevenire gonfiore e altri problemi di salute gastrointestinale.

Quando vedere un dottore

Raramente, il gonfiore potrebbe essere un segno di qualcosa di più serio. Una persona dovrebbe consultare un medico per il gonfiore associato a:

dolore intenso

la febbre

il vomito dura più di 24 ore o se è impossibile tenere giù il cibo

feci sanguinolente

una lesione fisica, come un pugno allo stomaco o un incidente d’auto

rapido gonfiore dell’addome o in qualsiasi altra parte del corpo

chirurgia

insufficienza epatica o renale

prospettiva

Il gonfiore addominale può essere molto doloroso. Per la maggior parte delle persone, la causa può essere curata a casa e sarà qualcosa di semplice. Una persona dovrebbe parlare con un medico se i sintomi peggiorano o non scompaiono dopo alcuni giorni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.