I 10 motivi per provare o non provare la dieta chetogenica

Li conosci i 10 motivi per provare e non provare la dieta chetogenica?

Tutte le ragioni per le quali dovresti e non dovresti provare la dieta chetogenica

Prima dell’estate la parola “dieta” rientra nel linguaggio quotidiano di tante persone. Ogni anno ne escono di nuove. La tendenza del 2019 è la dieta chetogenica (keto). Ci sono tanti buoni motivi per seguirla ma anche tante motivazioni che ti potrebbero scoraggiare.

I principi di base della dieta chetogenica sono abbastanza semplici: mangiare prodotti grassi come oli, semi oleosi, frutti carnosi oleosi ecc e pochissimi carboidrati. Mangiare in questo modo porta il tuo corpo ad andare in uno stato di chetosi, che ti fa bruciare i grassi invece dei carboidrati. Questo è uno dei motivi per cui la dieta viene spesso elogiata come soluzione per perdere peso.

Tuttavia, perdere peso non è l’unica ragione per cui la gente prova la dieta chetogenica. Allo stesso tempo, solo perché potresti voler perdere qualche chilo, ciò non significa che la dieta chetogenica sia la soluzione giusta per te.

Come vedrai in seguito, ci sono opinioni diverse sui vantaggi e gli svantaggi della Keto.

Ragioni per cui potresti voler provare la dieta chetogenica

Hai una storia di obesità

Uno dei maggiori benefici riportati dalla dieta chetogenica è la perdita di peso, dal momento che il tuo corpo brucia grassi invece di carboidrati. Negli ultimi decenni c’è stato un aumento vertiginoso dei carboidrati raffinati e degli zuccheri consumati e questo può portare che ad un aumento del grasso corporeo. La dieta cheto imita il modo in cui crediamo che i nostri antichi antenati mangiassero – alto contenuto di grassi, basso contenuto di carboidrati – e ha dimostrato di aiutare con la perdita di peso, a volte in modo molto drammatico.

Hai il diabete di tipo II

La dieta chetogenica aiuta ad abbassare il diabete, e c’è qualche scienza a sostegno di questo. Una dieta chetogenica è un ottimo modo per fornire un’alternativa fonte di energia per sostituire i carboidrati e abbassare i marcatori comuni del diabete

Hai l’epilessia

“La dieta chetogenica è stata utilizzata con successo nel trattamento di pazienti con epilessia, sia bambini che adulti. In realtà, la dieta è iniziata come una “terapia medica” per curare l’epilessia avendo un impatto sulle convulsioni perché ha effetti su regolazione metabolica, neurotrasmissione, stress ossidativo, infiammazione ed espressione genomica.

Ti piace il cibo che fa parte della dieta Keto

Se mangiare cibi ad alto contenuto di grassi e molto basso di carboidrati, allora la dieta cheto può essere una grande misura. Quindi esamina i cibi consentiti e vedi se è qualcosa in cui ti piacerebbe.

Hai una storia di malattia di Alzheimer nella tua famiglia

Gli scienziati stanno ancora cercando di capire le cause del morbo di Alzheimer, ma molti specialisti con cui abbiamo parlato hanno detto che ci sono alcune ricerche per dimostrare che una dieta chetogenica può aiutare con l’Alzheimer. Recenti ricerche indicano che l’Alzheimer è “associato a una diminuzione dell’assorbimento di glucosio nel sangue” e che “questo ha importanti implicazioni per la malattia di Alzheimer perché studi di riferimento hanno confermato che, a differenza del glucosio, dell’assorbimento di chetoni e dell’uso in il cervello non è alterato negli individui con l’Alzheimer.

Ragioni per cui NON puoi voler provare la dieta chetogenica

Hai problemi con la pressione del sangue

Quando si modifica drasticamente la dieta, la pressione sanguigna può essere compromessa e c’è il rischio di avere troppi sbalzi in basso o in alto.Quindi se stai assumendo farmaci per regolare la tua pressione sanguigna, potresti pensarci due volte prima di provare la dieta chetogenica (o qualsiasi altra dieta estrema).

Sei una donna

Molte donne finiscono per sperimentare squilibri ormonali femminili e altri problemi ormonali durante la dieta keto a lungo termine. Quindi, mentre una dieta cheto potrebbe essere un modo efficace per avviare la perdita di peso, frenare le voglie di zucchero e insegnare al tuo corpo come bruciare i grassi per il carburante, potrebbe non essere la cosa migliore per le donne nel lungo periodo.

Non hai spesso il controllo su cosa o quando stai mangiando

Vivi ancora a casa e i tuoi genitori cucinano? Viaggi molto? Non hai accesso a ciò che mangi? Seguire una dieta chetogenica richiede pianificazione, monitoraggio e calcoli. Quindi se non si ha il tempo o lo spazio per farlo correttamente, probabilmente è meglio evitarla.

Hai una storia con disturbi alimentari o altre condizioni di salute mentale

La dieta chetogenica per chi ha disordini di natura mentale può essere un problema in quanto la dieta chetogenica è una dieta estremamente restrittiva. La dieta chetogenica potrebbe influenzare gli stati d’animo e avere ansia aumentata, paure alimentari, insoddisfazione del corpo, isolamento, insonnia e depressione. Se l’alimentazione sta causando ansia attorno a determinati alimenti o gruppi di alimenti come i carboidrati, provando sensi di colpa quando il cibo viene mangiato o quando si consuma una pienezza confortevole, o stai spendendo una quantità significativa di tempo a pensare al cibo, al peso, e il tuo corpo, questi sono indizi che una dieta potrebbe non essere utile e causare più danni che benefici.

Non ti segue un dottore

Qualunque cosa tu decida di fare con la tua dieta, assicurati di farlo con il supporto di un esperto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.